Ma che “ roba” è mai questa ?

AddThis Social Bookmark Button

Ma che “ roba” è mai questa ?

 

Dal titolo “rifiuto flessibilità operativa (ex abbinamento) ,la CISL SLP ha diffuso un comunicato dove dà istruzioni circa le modalità del rifiuto della flessibilità operativa “alla luce di alcune sentenze di Cassazione” che definiscono il rifiuto della flessibilità operativa nell’arco dell’orario normale come uno sciopero delle mansioni e pertanto non consentito.

Una presa di posizione, certamente tardiva, ma che rassomiglia ad una fuga da proprie responsabilità, se non, peggio, ad una resa incondizionata.

Le cose, però, non stanno comunque così.

La CISL SLP con gli altri cinque concertativi ha firmato l’accordo del 2004 e successivi sull’areola-flessibilità operativa, o no?

Allora, nessuno dei due contraenti (Poste e OO.SS.) può consentire all’altro di interpretarlo ed applicarlo a modo proprio; né terzi – nel caso in esame proprio il Giudice - può sostituirsi ai firmatari per darne lui una presunta corretta applicazione.

 

Le parti, allora, dovrebbero ciascuna per autonoma iniziativa denunziare l’accordo stesso e riaprire eventualmente un nuovo tavolo di trattative e confronto in materia.

***

 

La Cassazione è questione “diversa”.

Intanto, confermiamo che COBAS PT CUB USB non si ferma avanti a sentenze di ogni grado, tanto più quando sono segno evidente di “malafede” politica.

Diamo alcuni spunti nel merito della questione:

  1. L’elemento costitutivo della pretesa di flessibilità operativa non riguarda la “mansione” del portalettere, ma la sua “prestazione”, cioè l’aggiunta di una quota di percorso stradale e corrispondenza di pertinenza di un collega. Prestazione determinata per altro in tempo orario e come tale retribuita, sia pure forfettariamente.

  2. L’art 40 della Costituzione dice semplicemente e seccamente: “il diritto di sciopero si esercita nell’ambito delle leggi che lo regolano”.

  3. Ma nessuna legge ordinaria ha definito che cosa è lo sciopero e così oggi lo sciopero è una pratica storica e solo come tale si autolegittima.

  4. Unica norma in materia – dopo vari tentativi di autoregolamentazione – è la legge 146/90 rivista con la legge 83 del 2000 che affida alla Commissione di Garanzia il controllo sulla regolarità degli scioperi, nell’ambito dei servizi pubblici essenziali

  5. Ammesso e non concesso che le sentenze della Cassazione abbiano una fondatezza costituzionale, nessun addebito può essere disciplinarmente contestato ai lavoratori che aderiscono ad una azione di lotta di cui non hanno alcuna responsabilità promozionale, che per altro è comunicata pubblicamente dalla stessa Azienda ed è riportata sul sito ufficiale della Commissione di Garanzia senza alcun rilievo di illegittimità.

  6. Così operando Poste Italiane SpA mette in atto un comportamento fraudolento, inducendo i dipendenti in eventuali errori con una informazione scorretta e a rischio.

Allora?

La lotta continua. Su la testa.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy Policy

Gli applicativi software utilizzati possono contenere la tecnologia “cookie”. I cookies hanno principalmente la funzione di agevolare la navigazione da parte dell’utente. I cookies potranno fornire informazioni sulla navigazione all’interno del Sito e permettere il funzionamento di alcuni servizi che richiedono l’identificazione del percorso dell’utente attraverso diverse pagine del Sito. I cookies presenti negli applicativi software utilizzati sono di tipo anonimo e non sono riconducibili ai dati personali dell’utente. Per qualsiasi accesso al portale indipendentemente dalla presenza di un cookie, vengono registrati il tipo di browser (es. Internet Explorer, Netscape), il sistema operativo (es. Macintosh, Windows), l’host e l’URL di provenienza del visitatore, oltre ai dati sulla pagina richiesta. L’utente ha comunque modo di impostare il proprio browser in modo da essere informato quando ricevete un cookie e decidere in questo modo di eliminarlo. Ulteriori informazioni sui cookies sono reperibili sui siti web dei forniti di browser.

  Il m Tali sedi sono reperibili sui rispettivi siti: www.CUB.it e www.USB.it . io sindacato non ha un nome “comune”, come gli altri (CGIL,CISL,UIL,FAILP,SAILP,UGL);il mio sindacato è aperto,tutti possono entrarvi senza permessi speciali e senza dazio;tutti possono uscire liberamente;il mio sindacato non ha clienti, a cui concedere o far concedere favori quotidiani;il mio sindacato è dei lavoratori,senza discriminazioni,tutti con eguali diritti;il mio sindacato non frequenta le stanze dei padroni postali per scambiare i diritti con le concessioni amichevoli e con i privilegi ai propri apparati;il mio sindacato non firma contratti nei quali si allea con il padrone per dare sanzioni disciplinari, per far lavorare di notte,di festa, a tutte le ore, negare le ferie,umiliare i malati … sostituire il salario con i premi, cancellare le pensioni,eliminare la scala mobile, limitare la democrazia;il mio sindacato odia la precarietà ed ha da sempre lottato per consentire ai precari il diritto al lavoro stabile,contro gli accordi di ieri e di oggi,sostenendone tutte le cause in tutta Italia;il mio sindacato non ha sposato la privatizzazione del servizio pubblico in nome del profitto e del mercato;il mio sindacato lotta per la pace ovunque, lotta per “distribuire diversamente la ricchezza”ovunque!Non confondere e non lasciarti confondere.Il suo nome è CobasPT Cub-USB


  • La sede nazionale, con tutte le funzioni centrali, è in Milano 20131, via Teodosio  n.  9. Il  telefono  02 2663474  è disponibile prevalentemente come fax.
  • La sede di Palermo è in via San Lorenzo n. 200 al 6° piano ed il responsabile è Caruana Alfonso telefono  3711814775.
  • La sede di Brindisi è a disposizione per Puglia-Basicata e Molise ed il responsabile è Astro Salvatore  telefono  3200219020.
  • Sui  territori, ove vi sono sedi CUB e/o USB, le confederazioni con cui collaboriamo, ogni nostro operatore può trovare ospitalità e agibilità per gli impegni locali, oltre alle assistenze di carattere istituzionale, tipiche delle organizzazioni sindacali.
Sede Nazionale: Via Teodosio, 9 - 20131 MILANO Tel/Fax 02-2663474 E-mail:cobaspt@tiscali.it - www.cobasptcub.it C.F. 97116840154 Ma che “ roba” è mai questa ?.
Powered by Joomla 1.7 Templates
webcreator by CONTEROSSO76