Il Servizio Postale Universale (M5S)

Stampa
AddThis Social Bookmark Button

Il Servizio Postale Universale, nella sua accezione dovrebbe garantire a tutti i cittadini una serie di servizi minimi mediante una rete capillare sul territorio, e indipendentemente da fattori di reddito o collocazione geografica. La società Poste Italiane s.p.a. sta, invece, portando avanti "piano Poste" che prevede una riduzione degli uffici postali presenti sul territorio italiano, mettendo così a rischio la credibilità aziendale e creando disagi per moltissimi anziani e loro famigliari.

Oltre alla chiusura degli uffici postali più periferici e montani, si parla anche di una riduzione di personale e degli orari apertura degli sportelli. Il danno maggiore sarà a carico dei cittadini più anziani che, per pagare le bollette, e ritirare le pensioni saranno costretti a percorrere numerosi chilometri prima di arrivare all'ufficio postale. Moltissimi anziani non sono in grado di spostarsi autonomamente e dovranno chiedere aiuto ai figli che per portarli in auto all'ufficio più prossimo saranno costretti a prendere dei permessi lavorativi

Se non avverrà un cambio di tendenza non sarà difficile vedere scene di nervosismo e lunghissime file, superiori a quelle a cui già, purtroppo, siamo abituati.

Il M5S da diversi mesi si batte per evitare lo smantellamento progressivo della rete che si sta verificando in modo massiccio nelle zone più periferiche del Paese: abbiamo presentato diversi emendamenti alla legge di stabilità a prima firma Liuzzi per scongiurare l'ennesimo taglio ingiustificato a un servizio essenziale per la comunità.

Se non avverrà un cambio di tendenza non sarà difficile vedere scene di nervosismo e lunghissime file, superiori a quelle a cui già, purtroppo, siamo abituati.

Il M5S da diversi mesi si batte per evitare lo smantellamento progressivo della rete che si sta verificando in modo massiccio nelle zone più periferiche del Paese: abbiamo presentato diversi emendamenti alla legge di stabilità a prima firma Liuzzi per scongiurare l'ennesimo taglio ingiustificato a un servizio essenziale per la comunità.

E' assurdo che gli stessi partiti che hanno bocciato i nostri emendamenti in stabilità, ora si sono svegliati e stanno presentando diversi atti di sindacato ispettivo (ben 27 tra interrogazioni, question time e interpellanze) per risolvere un problema che il M5S aveva già indicato in stabilità e in fase di privatizzazione di Poste Italiane. 

In seguito alle numerose sollecitazioni ricevute, il sottosegretario del MISE Antonello Giacomelli, la scorsa settimana, ha incontrato l'A.D. di Poste Italiane, Francesco Caio, per cercare di trovare una soluzione. Il M5S vuole conoscere il contenuto del loro incontro e per questo ha chiesto e ottenuto un'audizione con Caio in commissione.

Ci aspettiamo, che le Poste pensino a vendere meno gratta e vinci e cancelleria e tornino a focalizzarsi sul servizio postale essenziale che devono garantire, nell'interesse dei cittadini e del Paese.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy Policy

Gli applicativi software utilizzati possono contenere la tecnologia “cookie”. I cookies hanno principalmente la funzione di agevolare la navigazione da parte dell’utente. I cookies potranno fornire informazioni sulla navigazione all’interno del Sito e permettere il funzionamento di alcuni servizi che richiedono l’identificazione del percorso dell’utente attraverso diverse pagine del Sito. I cookies presenti negli applicativi software utilizzati sono di tipo anonimo e non sono riconducibili ai dati personali dell’utente. Per qualsiasi accesso al portale indipendentemente dalla presenza di un cookie, vengono registrati il tipo di browser (es. Internet Explorer, Netscape), il sistema operativo (es. Macintosh, Windows), l’host e l’URL di provenienza del visitatore, oltre ai dati sulla pagina richiesta. L’utente ha comunque modo di impostare il proprio browser in modo da essere informato quando ricevete un cookie e decidere in questo modo di eliminarlo. Ulteriori informazioni sui cookies sono reperibili sui siti web dei forniti di browser.

  Il m Tali sedi sono reperibili sui rispettivi siti: www.CUB.it e www.USB.it . io sindacato non ha un nome “comune”, come gli altri (CGIL,CISL,UIL,FAILP,SAILP,UGL);il mio sindacato è aperto,tutti possono entrarvi senza permessi speciali e senza dazio;tutti possono uscire liberamente;il mio sindacato non ha clienti, a cui concedere o far concedere favori quotidiani;il mio sindacato è dei lavoratori,senza discriminazioni,tutti con eguali diritti;il mio sindacato non frequenta le stanze dei padroni postali per scambiare i diritti con le concessioni amichevoli e con i privilegi ai propri apparati;il mio sindacato non firma contratti nei quali si allea con il padrone per dare sanzioni disciplinari, per far lavorare di notte,di festa, a tutte le ore, negare le ferie,umiliare i malati … sostituire il salario con i premi, cancellare le pensioni,eliminare la scala mobile, limitare la democrazia;il mio sindacato odia la precarietà ed ha da sempre lottato per consentire ai precari il diritto al lavoro stabile,contro gli accordi di ieri e di oggi,sostenendone tutte le cause in tutta Italia;il mio sindacato non ha sposato la privatizzazione del servizio pubblico in nome del profitto e del mercato;il mio sindacato lotta per la pace ovunque, lotta per “distribuire diversamente la ricchezza”ovunque!Non confondere e non lasciarti confondere.Il suo nome è CobasPT Cub-USB


  • La sede nazionale, con tutte le funzioni centrali, è in Milano 20131, via Teodosio  n.  9. Il  telefono  02 2663474  è disponibile prevalentemente come fax.
  • La sede di Palermo è in via San Lorenzo n. 200 al 6° piano ed il responsabile è Caruana Alfonso telefono  3711814775.
  • La sede di Brindisi è a disposizione per Puglia-Basicata e Molise ed il responsabile è Astro Salvatore  telefono  3200219020.
  • Sui  territori, ove vi sono sedi CUB e/o USB, le confederazioni con cui collaboriamo, ogni nostro operatore può trovare ospitalità e agibilità per gli impegni locali, oltre alle assistenze di carattere istituzionale, tipiche delle organizzazioni sindacali.
Sede Nazionale: Via Teodosio, 9 - 20131 MILANO Tel/Fax 02-2663474 E-mail:cobaspt@tiscali.it - www.cobasptcub.it C.F. 97116840154 Il Servizio Postale Universale (M5S).
Powered by Joomla 1.7 Templates
webcreator by CONTEROSSO76