AddThis Social Bookmark Button

Comunicato incontro Ricorsisti poste ex CTD con direzione Partito Democratico

INCONTRO COMITATO RICORSISTI EX CONTRATTO DETERMINATO POSTE e DIREZIONE PARTITO DEMOCRATICO Il 14 febbraio 2014 una delegazione del Comitato Ricorsisiti POSTE ex CTD ha incontrato l'Avv. Lucio Cafarelli, Responsabile Nazionale del Dipartimento Economia e Lavoro del Partito Democratico.

I delegati hanno illustrato le varie problematiche che i ricorsisti stanno vivendo e il metodo di assunzione che Poste da anni utilizza.

L’Azienda perpetra l’abuso dei contratti tempo determinato impiegando personale trimestrale ad integrazione dell'organico aziendale sia durante i periodi estivo/natalizio che, sopratutto, per sopperire alla carenza strutturale di personale. A questi lavoratori viene perciò fatti un contratto di massimo tre mesi senza possibilità di rinnovo.

E' stato sottolineato con forza il fatto che chiunque abbia avuto un rapporto di lavoro con l'azienda Poste Italiane non possa essere riassunto nuovamente, e ciò è stato dimostrato da un esponente del comitato che, contattato dopo aver concluso un primo periodo lavorativo in azienda, rispondendo affermativamente alla domanda del operatore Poste se avesse già avuto rapporti contrattuali con loro si è sentito rispondere: “Siamo spiacenti chi ha lavorato in Poste non può essere richiamato, a seguito di una direttiva aziendale”.

E’ quindi evidente un anomalia nel comportamento dell'azienda, che va, paradossalmente, a penalizzare e discriminare tutti coloro che per essa hanno già lavorato anziché apprezzare la professionalità acquisita preferendo di conseguenza creare periodicamente disagi all'utenza derivanti da continui cambi di personale. Sono state illustrate tutte le ingiustizie dalla giurisprudenza costituzionale, poiché la discrezionalità con cui va ad essere applicata la legge da parte dei Giudici, fa sì che lavoratori con lo stesso contatto non abbiano lo stesso trattamento, ottenendo alcuni la riammissione per via giudiziale ed altri l'estromissione di fatto da questa con, spesso, l'addebito di spese difficilmente sostenibili. Tutto ciò crea solo confusione e fa venir meno la credibilità, da parte dei lavoratori, nelle istituzioni visto che la legge non è applicata in modo uguale per tutti. Il Rappresentante del Partito Democratico si e’ mostrato molto interessato alle problematiche dei ricorsisti e si è impegnato personalmente a contattare l’azienda e le varie organizzazioni sindacali al fine di approfondire la situazione cosi da creare i presupposti per una mediazione che possa portare a definire tutti quelli che sono gli interventi possibili affinché venga riconosciuto agli ex CTD-Ricorsisti un futuro di stabilità e dignità lavorativa. nell'azienda a cui hanno dato tanto.

 Comiato Ricorsisti Poste ex CTD

 

Roma 16/02/2104

 
--
Comitato Ricorsisti Poste

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Privacy Policy

Gli applicativi software utilizzati possono contenere la tecnologia “cookie”. I cookies hanno principalmente la funzione di agevolare la navigazione da parte dell’utente. I cookies potranno fornire informazioni sulla navigazione all’interno del Sito e permettere il funzionamento di alcuni servizi che richiedono l’identificazione del percorso dell’utente attraverso diverse pagine del Sito. I cookies presenti negli applicativi software utilizzati sono di tipo anonimo e non sono riconducibili ai dati personali dell’utente. Per qualsiasi accesso al portale indipendentemente dalla presenza di un cookie, vengono registrati il tipo di browser (es. Internet Explorer, Netscape), il sistema operativo (es. Macintosh, Windows), l’host e l’URL di provenienza del visitatore, oltre ai dati sulla pagina richiesta. L’utente ha comunque modo di impostare il proprio browser in modo da essere informato quando ricevete un cookie e decidere in questo modo di eliminarlo. Ulteriori informazioni sui cookies sono reperibili sui siti web dei forniti di browser.

  Il m Tali sedi sono reperibili sui rispettivi siti: www.CUB.it e www.USB.it . io sindacato non ha un nome “comune”, come gli altri (CGIL,CISL,UIL,FAILP,SAILP,UGL);il mio sindacato è aperto,tutti possono entrarvi senza permessi speciali e senza dazio;tutti possono uscire liberamente;il mio sindacato non ha clienti, a cui concedere o far concedere favori quotidiani;il mio sindacato è dei lavoratori,senza discriminazioni,tutti con eguali diritti;il mio sindacato non frequenta le stanze dei padroni postali per scambiare i diritti con le concessioni amichevoli e con i privilegi ai propri apparati;il mio sindacato non firma contratti nei quali si allea con il padrone per dare sanzioni disciplinari, per far lavorare di notte,di festa, a tutte le ore, negare le ferie,umiliare i malati … sostituire il salario con i premi, cancellare le pensioni,eliminare la scala mobile, limitare la democrazia;il mio sindacato odia la precarietà ed ha da sempre lottato per consentire ai precari il diritto al lavoro stabile,contro gli accordi di ieri e di oggi,sostenendone tutte le cause in tutta Italia;il mio sindacato non ha sposato la privatizzazione del servizio pubblico in nome del profitto e del mercato;il mio sindacato lotta per la pace ovunque, lotta per “distribuire diversamente la ricchezza”ovunque!Non confondere e non lasciarti confondere.Il suo nome è CobasPT Cub-USB


  • La sede nazionale, con tutte le funzioni centrali, è in Milano 20131, via Teodosio  n.  9. Il  telefono  02 2663474  è disponibile prevalentemente come fax.
  • La sede di Palermo è in via San Lorenzo n. 200 al 6° piano ed il responsabile è Caruana Alfonso telefono  3711814775.
  • La sede di Brindisi è a disposizione per Puglia-Basicata e Molise ed il responsabile è Astro Salvatore  telefono  3200219020.
  • Sui  territori, ove vi sono sedi CUB e/o USB, le confederazioni con cui collaboriamo, ogni nostro operatore può trovare ospitalità e agibilità per gli impegni locali, oltre alle assistenze di carattere istituzionale, tipiche delle organizzazioni sindacali.
Sede Nazionale: Via Teodosio, 9 - 20131 MILANO Tel/Fax 02-2663474 E-mail:cobaspt@tiscali.it - www.cobasptcub.it C.F. 97116840154 Comunicato incontro Ricorsisti poste ex CTD con direzione Partito Democratico .
Powered by Joomla 1.7 Templates
webcreator by CONTEROSSO76